Lecce si prepara alla sesta edizione di Roséxpo, il salone internazionale dei rosati promosso e ideato da deGusto Salento, l’associazione dei produttori di Negroamaro.

Il 22 e 23 giugno nelle sale dell’ex Convitto Palmieri banchi d’assaggio e degustazione di ben 300 etichette di rosati provenienti da tutto il mondo, street food a cura del Mercatino del Gusto di Maglie, incursioni musicali, una mostra fotografica e una serie di premi da conferire durante il talk di apertura previsto il 22 alle 16 nelle sale di San Francesco della Scarpa. Banchi d’assaggio e seminari di degustazione. Sono 300 le etichette che sarà possibile degustare nella due giorni leccese dedicata ai vini rosati. Accanto alla vasta proposta pugliese e italiana, sarà possibile fare un viaggio gustativo dalla Georgia al Libano, dal Portogallo al Sud Africa; non mancherà uno spazio dedicato alla Provenza con le sue diverse denominazioni.

L’edizione 2019 punta i riflettori su un tema di grande attualità quando si parla di vini rosati: una moda legata ai bisogni commerciali o identità del territorio di produzione? Ne discuteranno esperti, produttori e player italiani e stranieri sabato pomeriggio in un talk moderato dal giornalista e wine educator, Filippo Bartolotta. La VI edizione gode del patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari, Forestali e del Turismo, del sostegno della Regione Puglia, assessorato all’Agricoltura e Sviluppo Rurale, del patrocinio della provincia e del Comune di Lecce.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
sfiziesapori.it

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here