In 48 ore i volatori del centro recupero Wwf di Molfetta hanno rinvenuto sette carcasse di tartarughe che si sono spiaggiate sulla costa compresa tra Giovinazzo e Trani. Gli scatti mostrano esemplari anche di grandi dimensioni: “Purtroppo un numero destinato a salire nelle prossime ore”, commenta il gruppo Wwf che tutela gli animali acquatici.

Tra le cause dell’incremento delle morti di tartarughe nel periodo estivo c’e anche l’azione dell’uomo. Inquinamento, presenza di plastica in mare ingerita dagli animali, traffico marittimo di scafi e piccole imbarcazioni a motore che in questi mesi aumenta sensibilmente.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here