Cabtutela.it
acipocket.it

Il progetto Cab (centro assistenza bollette) nasce proprio a Bari per iniziativa di Fabio Quadrelli e Vincenzo Boemi. Da un’idea, che poi è diventata realtà, molto semplice: quella di aiutare i consumatori a tutelarsi in un mercato pieno di compagnie telefoniche, di energia e di gas. “L’obiettivo – ci spiega Quadrelli – è di ripulire il mercato, aiutando il consumatore ad avere chiarimenti su quanto sta accadendo. Al momento c’è davvero molta confusione e c’era un’ esigenza nel mercato di un ente di controllo. Questo siamo noi, un ente di controllo a difesa dei consumatori”.

Grazie ad una squadra di cinque avvocati specializzati proprio nelle utenze e grazie ad un ventaglio di un centinaio di fornitori i Cab possono risolvere controversie o indirizzare il consumatore verso un servizio migliore

“Non c’è alcun favoritismo, a noi interessa conoscere ad esempio le esigenze reali del consumatore in modo da indirizzarlo verso le compagnie più adatte – continua Quadrelli – effettuiamo anche una educazione al consumo, ad esempio molti sono convinti che se consumano di sera si risparmia, bene non è sempre così”.

A Bari ci sono già otto cab, uno è stato inaugurato ieri sera in via Modugno 10/a e l’ottavo sarà aperto questa sera in via Crispi. In totale nel centro sud ci sono 27 centri. L’obiettivo è di arrivare a 100 punti fisici in tutta Italia entro il 2020. “Vogliamo ripulire il mercato dalle cattive vendite – conclude Quadrelli – ed  è per questo che abbiamo creato una squadra di cinque legali professionisti del settore”. Altre informazioni sono disponibili sul sito web: www.cabtutela.it


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui