Per la prima volta nella sua storia, Amiu Puglia apre le porte a una scolaresca, per una serie di incontri, seminari e visite guidate formativi e informativi, inseriti nel contesto di un progetto di alternanza scuola-lavoro.

In azienda saranno accolti 13 studenti del IV anno dell’istituto “Gorjux”, sede “Vivante”. Il progetto prevede cinque giornate formative da cinque ore ciascuna, in cui i dirigenti dell’azienda pubblica che gestisce i servizio di igiene urbana di Bari cercheranno di condividere con i ragazzi le nozioni dei servizi e dei processi gestiti da Amiu.

Il primo appuntamento è previsto per domani, martedì 10 settembre, a partire dalle ore 9, e, a seguire, ci saranno appuntamenti ogni lunedì, fino al 7 ottobre.

Si tratta di una novità assoluta e di un’iniziativa fortemente voluta dal presidente Sabino Persichella per il nuovo anno scolastico. “Da tempo – ha spiegato Persichella – la nostra azienda collabora con numerose associazioni e con gruppi di volontari, perché crediamo fortemente nell’interazione con i cittadini. Adesso abbiamo deciso di dare un ulteriore impulso a questo nostro impegno, rivolgendoci ai ragazzi, che rappresentano il futuro, per spiegare il funzionamento di Amiu Puglia, per illustrare il suo modello manageriale e l’organizzazione dei diversi ambiti”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
fieradellevante.it
caricamento...

1 COMMENTO

  1. Peccato che l’Amiu insegni solo nell’ora di Educazione Civica e non in quella di Economia e quindi nulla dica a quei ragazzi sull’utilizzo dei soldi derivanti dalla Tari e sul ciclo dei rifiuti, se c’è.
    Nulla vien detto ai ragazzi sui costi delle discariche e sull’impiego della plastica come combustibile negli inceneritori. Si fa un po’ di retorica green sulla differenziata e sul porta a porta. Ma non ci è dato sapere che fine fanno i “materiali”.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here