Sul caso del bimbo che non avrebbe ricevuto adeguata assistenza medica, denunciato dal consigliere regionale Mario Conca, interviene il direttore del reparto di Anestesia, Rianimazione e Terapia Intensiva Cardiochirurgia dell’Ospedale Giovanni XXII di Bari, Leonardo Milella.

“Dopo la denuncia – scrive il dottor Milella – ho immediatamente iniziato un percorso conoscitivo con i miei collaboratori e con i medici del pronto soccorso e, come ero certo, nessuno dei miei collaboratori mi ha riferito di una richiesta giunta per assistenza al bimbo ferito. Inoltre, essendo io in servizio quel giorno , ove si fosse verificata tale necessità, avrei provveduto come spesso mi accade, ad assistere personalmente il piccolo paziente. Anche perché l’assistenza di rianimazione, pronto soccorso e sale operatorie è dal mio personale garantita al 100% nelle 24 ore.  Gli anestesisti e i miei collaboratori garantiscono gli interventi, nonostante siano numericamente la metà di quanto dovrebbero essere, a tutti i pazienti pugliesi e dalle regioni vicine”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here