Inizia la ricerca dei talenti del futuro. Dopo i primi incontri didattico-formativi di inizio settimana, nella serata di ieri, il progetto Bari Generation ha vissuto un’altra importante tappa del suo percorso di sviluppo e crescita. Il presidente Luigi De Laurentiis ha voluto incontrare le 22 affiliate per portare il suo personale saluto a dimostrazione di quanto il numero uno biancorosso creda nel progetto ‘Generation’. Un laboratorio di crescita e sviluppo di idee e iniziative oltre che fucina di talenti in erba del nostro territorio.

“Siamo contenti di avervi al nostro fianco. Abbiamo voluto che questo progetto avesse il vero logo del Bari come marchio identificativo, con l’unica aggiunta della scritta Generation. Tutti devono poter sognare di indossare questo logo, questa maglia”, ha detto De Laurentiis.

Nel corso dell’appuntamento sono stati affrontati diversi temi, dalla privacy, alla spendibilità del logo, al codice etico. Gli ospiti sono poi stati accompagnati in un walk about dietro le quinte del match: hanno potuto seguire il riscaldamento da bordo campo, fino al post partita con i giocatori per foto e autografi a suggellare una serata indimenticabile.

Le 22 protagoniste che hanno aderito al progetto:
A.C.D. Santeramo , A.C.S.D. Etra Barletta 2008, A.S.D. Accademia Calcio Mola, A.S.D. Atletico Ostuni, A.S.D. Dream Team Palo del Colle, A.S.D. Palo Football Club, A.S.D. Paolo Digiorgio, A.S.D. Piccoli Campioni Gravina, A.S.D. Pro Calcio Bari, A.S.D. Fesca Bari, A.S.D. Levante 2008, A.S.D. Sport and Fun Acquaviva, A.S.D. Snupy Carbonara, A.S.D. Top Player Minervino, Atletico Casamaxima, Gran Football Corato, Kids Club Conversano, Liberty Canosa, Pol. Polimnia Calcio, Polisportiva San Gerardo Corato, Scuola calcio A.S.D. Palese Diliso, Toritto Calcio.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here