Dopo un anno di percosse e minacce di morte, una madre ha deciso di denunciare ai carabinieri le violenze subite dal figlio, che stava scontando ai domiciliari una condanna a due anni per furto.

Il giovane, un 28enne originario di Bari, è stato arrestato dai militari della stazione Bologna Navile in esecuzione di due provvedimenti: un ordine di custodia cautelare per lesioni e maltrattamenti alla mamma e un aggravamento della misura dai domiciliari al carcere, visto che in più occasioni non era stato trovato in casa. Proprio i suoi frequenti allontanamenti dall’abitazione erano all’origine dei rimproveri della madre, ai quali il figlio avrebbe reagito mettendole le mani addosso e minacciandola: «Ti faccio a pezzi, ti ammazzo». La donna, che ha 54 anni, per un anno ha sopportato il comportamento del figlio poi si è rivolta ai carabinieri.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here