Cabtutela.it
acipocket.it
agricoladiniso.it

Fare della Puglia una regione green incentivando anche l’acquisto e l’uso di auto elettriche. Come? La Regione mette a disposizione 1.500 euro per ogni cittadino che vorrà installare davanti alla propria abitazione una colonnina per la ricarica delle macchine. Il bando è stato pubblicato sul bollettino ufficiale, quindi è già in vigore, la scadenza è, per ora, fissata al prossimo 8 novembre.

Il fondo, come si legge, serve a finanziare “l’acquisto e l’installazione di punti di ricarica domestici connessi a sistemi di autoproduzione da fonte rinnovabile per veicoli alimentati ad energia elettrica”. L’aiuto della Regione può coprire sino ad un massimo dell’80% della spesa totale e, comunque, non oltre i 1.500 euro per ogni pugliese che ne farà richiesta. Ecco nel dettaglio cosa può essere coperto dall’aiuto economico: l’acquisto del punto di ricarica domestica (wall box/colonnina); la prestazione professionale relativa alla progettazione del punto di ricarica domestica; l’installazione di punti di ricarica domestica; piccoli interventi edilizi finalizzati all’installazione del punto di ricarica; l’adeguamento della potenza per garantire l’allacciamento del punto di ricarica domestica o per l’eventuale installazione del contatore dedicato; anche l’Iva, se dovesse risultare non detraibile. Per partecipare al bando bisogna essere residenti in Puglia e possedere un’auto elettrica.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui