Raggiunta l’intesa sui criteri di massima utili alla definizione del nuovo bando regionale per le politiche attive del lavoro e i percorsi di formazione e riqualificazione professionale per i lavoratori in cassa integrazione straordinaria e in deroga. Lo comunica l’assessore all’Istruzione, alla Formazione e al Lavoro della Regione Puglia Sebastiano Leo.

“La chiusura di questo tavolo di confronto e la reciproca soddisfazione nostra e delle organizzazioni sindacali rappresenta un risultato importantissimo per il futuro di migliaia di lavoratrici e lavoratori pugliesi. Grazie a questo Avviso, prossimo alla pubblicazione, le persone in cassa integrazione straordinaria e in deroga potranno seguire percorsi di formazione e riqualificazione professionale fino ad un massimo di 210 ore, percependo anche un sostegno alla frequenza. Penso – continua Leo – ai lavoratori ex ILVA, ai dipendenti ex OM Carrelli, ma anche Mercatone Uno e tutte le altre vertenze che hanno prodotto cassa integrazione”.

“Il tavolo con i sindacati, lungo e complesso, ma anche costruttivo e pragmatico, ci ha permesso di condividere le tempistiche, di individuare coerenza tra i percorsi professionali di ciascuno dei lavoratori e i percorsi formativi che si accingono a seguire, di discutere delle procedure. Un risultato importante per un bando che impatterà direttamente sulla vita di migliaia di persone. Voglio ringraziare – ha concluso l’Assessore – le organizzazioni sindacali per la disponibilità dimostrata ma anche e soprattutto gli uffici regionali della Sezione Lavoro per la straordinaria capacità di elaborare risposte e soluzioni alle complessità che man mano sono emerse durante il tavolo”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
sfiziesapori.it

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here