Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Un ciclo di incontri per conoscere il progetto di valorizzazione dello scheletro del Neanderthal e metterlo in relazione con alcune delle esperienze più innovative a livello internazionale. Si parte il 24 e il 25 ottobre per un confronto con il Museo dell’Evoluzione Umana di Burgos.

Un confronto con esperienze nazionali e internazionali per delineare le prospettive di sviluppo e di valorizzazione dell’Uomo di Altamura, lo straordinario scheletro intatto risalente al Paleolitico scoperto nella grotta di Lamalunga nell’ottobre del 1993. “PALEOCITY” prende il via con due appuntamenti organizzati il 24 e il 25 ottobre, rispettivamente a Bari e nella città murgiana. Il ciclo di eventi, previsti da ottobre 2019 a febbraio 2020, vedrà i protagonisti dei più importanti musei e luoghi della cultura, legati alla paleontologia, raccontare al pubblico le proprie esperienze. I momenti di approfondimento saranno occasioni per confrontarsi e ragionare sulle potenzialità del contesto altamurano che, dal punto di vista paleontologico, si presenta come tra i più interessanti e ricchi a livello europeo.  Primo esempio di analisi e confronto sarà quello del Museo de la evolución humana, Burgos & Sierra de Atapuerca, in Spagna uno tra i casi di valorizzazione di beni del patrimonio paleontologico più innovativi del panorama europeo.

Anteprima il 24 ottobre a Bari con l’incontro “Progetti sotto la lente: L’uomo di Altamura” previsto durante l’ultima tappa di ArtLab 19, piattaforma indipendente italiana dedicata all’innovazione delle politiche, dei programmi e delle pratiche culturali. Nel corso dell’appuntamento verrà raccontato il progetto di valorizzazione dell’Uomo di Altamura. A condurre il dibattito sarà Ion de la Riva Guzmán de Frutos, Consigliere Culturale dell’Ambasciata di Spagna in Italia. Interverranno Juan Luis Arsuaga, Director Científico Museo de la evolución humana, Burgos & Sierra de Atapuerca, in Spagna; Luca Dal Pozzolo, Responsabile Scientifico, Area Ricerca e Consulenza della Fondazione Fitzcarraldo; Giorgio Manzi, Professore di Antropologia dell’Università La Sapienza di Roma; Rosa Melodia, sindaca di Altamura. Ingresso libero, previa iscrizione sul sito ArtLab. (Con servizio di interpretariato LIS).

Di grande interesse, in particolare per la cittadinanza altamurana, sarà il secondo incontro previsto nel teatro Mercadante di Altamura il 25 ottobre, sul tema “La valorizzazione dei luoghi del Neanderthal di Altamura: un confronto con il Museo de la evoluciòn humana di Burgos”. Condurrà Nino Perrone, Assessore, Comune di Altamura. Interventi di Juan Luis Arsuaga, Director Científico Museo de la evolución humana, Burgos & Sierra de Atapuerca, Spagna, Rosa Melodia, Sindaca di Altamura e Luca Dal Pozzolo, Fondazione Fitzcarraldo. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Il progetto è promosso dal Comune di Altamura, in collaborazione con la Fondazione Fitzcarraldo.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui