Cabtutela.it
acipocket.it

Aumenta a Bari il timore di atti di vandalismo nella notte di Halloween, centinaia di persone stanno chiedendo al sindaco Antonio Decaro di prevedere controlli serrati. Ma il primo cittadino replica duramente: “In queste ore – scrive su facebook – da diverse parti giungono allarmi sulla Festa di Halloween prevista per domani. Genitori, commercianti e cittadini stanno chiedendo al sindaco di presidiare ogni angolo della città con polizia locale, polizia di Stato e carabinieri, per impedire che ci siano atti vandalici contro negozi e luoghi pubblici, o che qualche ragazzino malintenzionato prenda di mira altri coetanei. Scenari da guerra civile che niente hanno a che fare con una giornata di festa”.

“Io mi chiedo – prosegue – e vi chiedo: ma dobbiamo davvero presidiare la città per Halloween? Può una città che ha ospitato il G7 dell’Economia e che quest’anno ha gestito la festa di San Nicola con oltre trecentomila persone in strada, fermarsi per Halloween? Può un sindaco, una giunta, un consiglio comunale, occuparsi di prevenire o reprimere la scellerata violenza di gruppi di ragazzini nei confronti della città e dei cittadini durante una festa? Invece di chiedere polizia ovunque, chiediamoci cosa facciamo noi perché i nostri figli imparino a diventare cittadine e cittadini migliori, chiediamoci cosa gli insegniamo ogni giorno. E se scopriamo che, quando sono per strada, picchiano i loro coetanei o si divertono a sfasciare le giostre su una piazza o le vetrine di un negozio, chiediamoci se, forse, non abbiamo sbagliato qualcosa noi. Se sono costretto a ordinare il coprifuoco per Halloween, vuol dire che Bari è una città destinata a morire. Anzi, è già morta. È uno zombie, per restare in tema”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui