lapugliativaccina.regione.puglia.it

C’è un secondo caso sospetto di Coronavirus in Puglia, si tratta di una cittadina cinese arrivato al pronto soccorso dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce con febbre alta e difficoltà respiratorie. La donna ha riferito ai medici di essere stata a contatto a Roma con alcuni suoi connazionali proveniente dalla zona di Whuan, in Cina. Come da protocollo, sono scattate le misure previste in casi come questo: la donna è stata messa in quarantena e sono stati effettuati i prelievi che sono stati inviati all’Istituto nazionale per le Malattie infettive Spallanzani di Roma. La donna, poi, da Lecce è stata trasferita al Policlinico di Bari, centro di riferimento regionale per i casi sospetti da coronavirus. Ora si è in attesa degli esiti delle analisi del Policlinico e dell’istituto Spallanzani di Roma.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui