Cabtutela.it

Nel cuore del quartiere Libertà di Bari un’area in disuso si trasformerà nella ciclofficina di Spazio 13. Il progetto ideato dalle associazioni Etnie e Atipici permetterà di aprire alla cittadinanza una officina per biciclette accessibile in modo gratuito da chiunque abbia bisogno di intervenire sulla tenuta delle due ruote.

In questi giorni i volontari stanno provvedendo a sgomberare un deposito dell’ex scuola Melo da Bari, oggi hub culturale giovanile finanziato dall’Anci nell’ambito del bando “Giovani rigenerazioni creative”). Successivamente si provvederà ad allestire l’officina con strumentazione e attrezzi che saranno donati dalle associazioni coinvolte, in sintonia con i gestori di Spazio 13.

Sui social network è arrivato l’annuncio alla ricerca di appassionati che possano condividere il progetto dedicato alla mobilità sostenibile: “Vi ricordiamo che chiunque voglia contribuire a questa iniziativa puoi scriverci in privato”. “L’idea della ciclofficina c’è sempre stata – racconta Serena De Filippo, referente di Spazio 13 – anche perché partiranno delle iniziative collaterali sul bike sharing, tutto frutto di una connessione tra volontà diverse che nascono sul territorio”. A supportare gli appassionati ci saranno anche dei meccanici speciali, alcuni degenti del reparto psichiatria del Policlinico di Bari che saranno accompagnati nel mondo del lavoro attraverso un corso offerto dall’associazione Atipici.

Spazio13 occupa il primo e il secondo piano dell’edificio al quartiere Libertà (al piano terra il Comune ha insediato uno spazio ludico per l’infanzia) su una superficie complessiva coperta di 1.000 mq ed un cortile scoperto di 500mq ed è suddiviso in 5 aree.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui