Cabtutela.it
acipocket.it

Il Rettore Francesco Cupertino ha emanato poco fa un decreto contenente le “misure del Politecnico di Bari in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID – 2019” e il regolamento “Smart working o lavoro agile per il personale tecnico amministrativo e bibliotecario”.

Le misure previste nel provvedimento, che è stato preventivamente approvato dal consiglio di amministrazione e dal senato accademico del Politecnico, riuniti d’urgenza, sono le seguenti:

LEZIONI – Tutte le lezioni e le esercitazioni che richiedono la presenza degli studenti sono sospese fino al 15 marzo 2020.  Da lunedì 9 marzo 2020, per quanto possibile, inizieranno le attività didattiche con modalità a distanza. Sul sito web del Politecnico saranno pubblicate le informazioni per seguire i corsi on line, così come le informazioni aggiornate e tempestive su eventuali nuove misure, se necessarie.

ESAMI – Tutti gli esami di profitto sono sospesi fino al 15 marzo 2020 in attesa di attivare, per quanto possibile, procedure di svolgimento telematiche.

RICEVIMENTO STUDENTI E TESISTI – Il ricevimento studenti e tesisti è sospeso fino al 15 marzo 2020 e proseguirà per via telematica.

TIROCINI E LABORATORI – Tutte le attività di tirocinio e didattiche di laboratorio presso i locali del Politecnico di Bari sono sospese fino al 15 marzo. Eventuali attività non rinviabili saranno definite con i rispettivi dipartimenti nel rispetto del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 4 marzo scorso.

SEDUTE DI LAUREA – Tutte le sedute di Laurea sono sospese fino al 31 marzo 2020 in attesa di definire, ove possibile, le procedure di svolgimento.

USCITE DIDATTICHE, MANIFESTAZIONI E ALTRE INIZIATIVE – Tutte le uscite didattiche, le manifestazioni e le altre iniziative didattiche, fra cui quelle di orientamento e placement, sono sospese fino a diversa disposizione.

ACCESSO ALLE STRUTTURE – Si dispone la chiusura all’utenza di tutte le aree studio, le biblioteche, la palestra, il centro linguistico, lo student center fino al 15 marzo 2020.

RICEVIMENTO NEGLI UFFICI PER GLI STUDENTI – Fino a diversa disposizione, l’utenza usufruirà dei servizi erogati dagli Uffici contattando il personale telefonicamente o via e-mail. A breve saranno attivate modalità di virtualizzazione degli predetti uffici, che saranno pubblicate sul sito web istituzionale.

ATTIVITÀ DI RICERCA – Le attività di ricerca di dottorandi, borsisti, assegnisti e figure assimilabili presso i locali del Politecnico potranno proseguire. I responsabili delle strutture dovranno verificare la compatibilità di tutte le attività di ricerca in corso con le disposizioni del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 4 marzo scorso.

SEDUTE DEGLI ORGANI DI GOVERNO – Fino al 15 marzo 2020, le sedute degli Organi Collegiali (senato accademico e consiglio di amministrazione) sono sospese, salvo casi eccezionali da sottoporre all’autorizzazione del Rettore.

TRASFERTE E FORMAZIONE – Sono sospese fino al 15 marzo 2020 tutte le trasferte del personale e le attività formative salvo quelle erogabili per via telematica. Le trasferte non rinviabili dovranno essere sottoposte ad autorizzazione da parte delle strutture competenti.

PROCEDURE CONCORSUALI – Per tutte le procedure concorsuali in atto, le riunioni delle commissioni e le prove di concorso, se non effettuabili in modalità telematica, sono sospese fino al 15 marzo 2020, salvo casi non rinviabili, previa autorizzazione degli organi di governo.

SMART WORKING – Con lo stesso decreto sulle misure contro il coronavirus, il rettore Cupertino ha anche approvato il regolamento per lo smart working. Ciò consente, previo accordo tra i lavoratori e l’amministrazione, di prestare servizio all’esterno della sede di lavoro, senza una postazione fissa, per tutte le attività che non richiedono una costante permanenza nella sede di lavoro, monitorabili e che possono essere espletate con i mezzi informatici. Gli interessati, dovranno comunicare le proprie intenzioni all’amministrazione del Politecnico. Lo Smart Working è rivolto a tutto il personale ma, in via preferenziale, a chi si trovi in una delle seguenti situazioni indicate nella direttiva n.1/2020 del ministro della Pubblica amministrazione:

• Lavoratori con patologie che li rendono maggiormente esposti al contagio, documentata con certificazione di medici di struttura pubblica;

• Lavoratori che si usano servizi pubblici di trasporto per raggiungere la sede di lavoro;

• Lavoratori che sono costretti a farsi carico della cura dei figli, a causa dell’eventuale sospensione dei servizi di asilo nido e di scuola dell’infanzia;

• Lavoratori che fruiscono dei permessi previsti dalla legge 104 del 1992, nonché lavoratori sui quali grava la cura di parenti e affini affetti da patologie che potrebbero aggravarsi in caso di esposizione ad agenti patogeni come il COVID-19

«Siamo determinati – commenta il rettore Cupertino – a fare tutto ciò che è nelle nostre possibilità, senza allarmismi, per tutelare la salute dei nostri studenti e dei nostri dipendenti. Allo stesso tempo, dobbiamo guardare avanti e continuare a svolgere ogni giorno, nei limiti del possibile, la nostra attività di formazione, ricerca e sostegno allo sviluppo del territorio. Stiamo vivendo tutti un momento di grande prova – aggiunge il rettore – che ci chiama più che mai a fare squadra, dimostrando di essere una comunità unita e consapevole del proprio ruolo, certi che ne usciremo più forti di prima».


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui