lapugliativaccina.regione.puglia.it

File per entrare nell’ipermercato dove questa mattina si offrivano buoni sconto per la spesa. A richiedere la sospensione dell’iniziativa il sindaco Antonio Decaro.

“Un ipermercato della città aveva deciso di regalare un buono sconto a tutti i cittadini che fossero andati a fare la spesa tra oggi e domani. Sono andato di persona a spiegare ai responsabili che un’iniziativa del genere avrebbe ovviamente creato assembramenti di persone: oggi per ritirare i buoni, nei giorni seguenti per spenderli – spiega –  Uno sconto sulla spesa è senz’altro un sollievo economico per i cittadini in questi giorni di difficoltà, ma un’attività promozionale limitata solo ad alcuni giorni, diventa pericolosa e rischia di aumentare le possibilità di contagio”.

Un ipermercato della città aveva deciso di regalare un buono sconto a tutti i cittadini che fossero andati a fare la spesa tra oggi e domani.Sono andato di persona a spiegare ai responsabili che un’iniziativa del genere avrebbe ovviamente creato assembramenti di persone: oggi per ritirare i buoni, nei giorni seguenti per spenderli.Uno sconto sulla spesa è senz’altro un sollievo economico per i cittadini in questi giorni di difficoltà, ma un’attività promozionale limitata solo ad alcuni giorni, diventa pericolosa e rischia di aumentare le possibilità di contagio. Ho convinto dunque i responsabili dell’ipermercato a sospendere la promozione e spero possano trovare un modo per scontare quei prodotti in un modo alternativo, senza creare assembramenti.Colgo l'occasione per ribadire a coloro che gestiscono attività aperte al pubblico di attuare TUTTE le misure necessarie a mantenere la distanza di sicurezza tra le persone.È assurdo che in questo momento si facciano prevalere le ragioni del profitto su quelle della salute dei cittadini.

Publiée par Antonio Decaro sur Vendredi 20 mars 2020

“Ho convinto dunque i responsabili dell’ipermercato a sospendere la promozione e spero possano trovare un modo per scontare quei prodotti in un modo alternativo, senza creare assembramenti – continua Decaro –  Colgo l’occasione per ribadire a coloro che gestiscono attività aperte al pubblico di attuare tutte le misure necessarie a mantenere la distanza di sicurezza tra le persone. È assurdo che in questo momento si facciano prevalere le ragioni del profitto su quelle della salute dei cittadini”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui