Cabtutela.it

“O diamo tutti lo stesso messaggio o il cittadino si sente disorientato e allenta la tensione”. Così l’assessore al Welfare della Regione Lombardia Giulio Gallera è tornato sulla circolare del Viminale sulle passeggiate con i bambini, intervistato su Telelombardia. Riferendosi ai dati in calo dell’epidemia, Gallera ha sottolineato che i “questi risultati positivi sono figli del sacrificio dei lombardi”, poiché non esiste ancora un vaccino. “Il coronavirus si trasmette a una velocità enorme. Se noi riusciamo a mantenere il distanziamento sociale e l’isolamento, evitiamo che le persone si infettino e vinciamo la nostra battaglia”, ha concluso.

Con la Circolare del Ministero dell’Interno che consente l’uscita di bambini da casa accompagnati da un genitore “non cambia niente: è consentita, come sempre, l’attività motoria necessaria attorno a casa. E’ stato aggiunto che è compresa l’attività motoria necessaria per i bambini. Quindi oltre a quella mia necessaria, se porto il bambino piccolo è consentito, sempre nei 200 metri vicino casa. Non cambia nulla”. Lo ha detto il sottosegretario all’Interno e capo politico di M5s Vito Crimi ad Agorà, su Rai 3. “Le Circolari – ha sottolineato Crimi – sono per gli agenti accertatori perché tutti agiscano nello stesso modo, per evitare che uno dica ‘questo non è consentito’. Se io ho un bambino di 2 anni e lo porto con me attorno a casa, questo può essere consentito”.

Il premier Conte però ieri ha affermato qualcosa di diverso: “Non abbiamo autorizzato le passeggiate”. Messaggi contrastanti che,  come dice Gallera, stanno disorientando i cittadini.

(Ansa)


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

1 COMMENTO

  1. Bisogna stare in casa anche chi ha cani e bambini stessero sul balconi come faccio io con la. Mia famiglia, non hanno capito che così facendo mettono a rischio noi e loro.io faccio la spesa 1 volta la settimana la pipì al cane la faccio fare nella vasca da bagno non esco mai come tanti Italiani.però quei bastardi che escono devono rispettare le regole anzi fare di più come faccio io
    In Cina sparano a chi esce quando c’è il coprifuoco.

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui