Cabtutela.it
acipocket.it

Meno illuminazione per le strade dalle 22 in poi. Lo ha disposto il sindaco di Acquaviva, Davide Carlucci, annunciandolo su Facebook.

“Da domani (oggi ndr) – scrive Carlucci – l’illuminazione pubblica sarà ridotta al minimo essenziale a partire dalle 22 in quanto non vi sono attività aperte”. Carlucci elenca anche gli interventi effettuati nel fine settimana: dalla segnalazione di una festa privata che in realtà era stata organizzata all’interno di uno stesso nucleo famigliare, quindi senza contravvenire a quanto previsto dalle restrizioni, a fuochi di artificio in una stradina vicino l’estramurale. 

“In tarda serata – aggiunge Carlucci – sono intervenuto con i Carabinieri e con la società di vigilanza “La Fonte” in una stradina nei pressi dell’estramurale nella quale un gruppo di persone ha deciso di esplodere fuochi d’artificio. Auspico massima severità nell’individuazione e nella punizione dei responsabili. La Polizia municipale effettuerà controlli a tappeto con l’indicazione di sanzionare tutti coloro i quali trasgrediranno le regole. Ricordiamo che si può uscire solo per motivi di stringente necessità, una persona per nucleo familiare, e non si può passeggiare”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui