Cabtutela.it
acipocket.it

Con la riapertura dei cimiteri in tutta la Puglia c’è il primo atto della “fase due” dell’emergenza coronavirus. Come previsto in una ordinanza firmata ieri pomeriggio dal presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sino al 17 maggio è consentita l’apertura dei cimiteri “condizionata all’adozione di misure organizzative tali da evitare assembramento di visitatori”, si legge nell’ordinanza.

Questa mattina, 29 aprile, decine di familiari e amici hanno così scelto di raggiungere il cimitero al quartiere Libertà di Bari per far visita ai propri cari. Fin dai varchi d’accesso è ripresa la vendita da parte dei fiorai dopo oltre un mese di inattività mentre a poca distanza si svolgono i controlli a distanza della polizia locale. All’interno della necropoli non si segnalano eccessivi assembramenti.

Un piccolo segno di normalità. Per sopperire alla chiusura, lo scorso 21 aprile la Coldiretti Puglia aveva donato i fiori invenduti con l’iniziativa “Un fiore per ogni defunto”: rose, garofani, statice, tulipani e gerbere.

 

Foto di Bruno Ventura


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui