Cabtutela.it
revolution-academy.it

La tecnologia ha da sempre cambiato il modo in cui gli esseri umani vivono e interagiscono con l’ambiente e le loro necessità. Basti pensare alla scoperta del fuoco, all’invenzione della ruota, a quella della stampa, del motore prima a vapore e poi a benzina e così via. Non c’è dubbio che l’ultima grande invenzione che ha completamente trasformato le vite di tutti noi è stata internet.

La rete è nata tra la fine degli anni ’60 e i primi anni ’70, ma è stata per due decenni appannaggio di poche persone, essenzialmente militari e scienziati. È solo a partire dagli anni ’90 che si è diffusa anche nel resto della società, e ha fatto un salto in avanti negli ultimi anni, con il boom della tecnologia di connessione mobile (smartphone e tablet) e dei social media.

Oggi utilizziamo internet per una varietà di azioni che un tempo avremmo svolto offline, con un notevole risparmio di tempo e spesso anche di denaro. Vediamo quali sono i 3 ambiti in un cui, grazie alla rete, la nostra vita è cambiata di più.

Shopping

Il modo in cui facciamo acquisti è decisamente cambiato grazie all’arrivo dei negozi online. Il primo gigante del nuovissimo settore dell’e-commerce fu ebay, con il suo innovativo sistema di aste. Poi venne soppiantato da Amazon, e ora quello che è osserviamo è una diffusione di negozi online in ogni settore, che vendono beni di ogni tipo: dai beni alimentari all’arredamento, dagli oggetti di tecnologia all’arte, dai vestiti ai libri.

Gli acquisti online ci permettono diversi tipi di vantaggi. Il primo è che un e-commerce non ha orari di apertura e di chiusura. È quindi possibile vedere la sua merce e sceglierla a qualunque ora del giorno e della notte. Poi è accessibile ovunque, anche dal divano di casa o dall’autobus su cui stiamo viaggiando per andare al lavoro. Terzo punto, ma non in ordine di importanza, è quello che riguarda il prezzo: facendo shopping in rete possiamo risparmiare anche moltissimo rispetto a un negozio più tradizionale, grazie alle minori spese per il personale e per le infrastrutture che le aziende devono sostenere.

Divertimento

Un tempo per svolgere la maggior parte delle attività di intrattenimento bisognava uscire di casa: per ascoltare musica, vedere un film, parlare con gli amici, giocare e via dicendo. Poi piano piano le tecnologie per il divertimento sono entrate anche nelle case, grazie alla radio, alla tv e infine a pc e console di gioco. Oggi siamo arrivati al punto per cui il divertimento ci segue ovunque andiamo, grazie a smartphone e tablet.

Grazie a questi dispositivi sempre connessi e portatili possiamo giocare ai nostri giochi preferiti, o guardare un film o ascoltare musica ovunque ci troviamo e in qualunque momento. Inoltre la rete ci ha reso disponibili delle forme di divertimento che prima erano appannaggio di pochi. Pensiamo ad esempio ai giochi di casinò. Fino a pochi anni fa, ad esempio, per giocare alla roulette bisognava andare fisicamente in un casinò. Non tutti potevano permetterselo, dato che questo poteva significare un lungo viaggio e una spesa notevole. Oggi è possibile invece trovare la roulette nei casinò online e in siti specializzati proprio nella roulette online come roulette-on-line.it, accessibili in qualunque momento.

Online banking

Oggi grazie alla rete abbiamo tutti i servizi bancari di cui abbiamo bisogno direttamente sul palmo della nostra mano. Le app di online banking hanno profondamente cambiato il modo in cui gestiamo i nostri risparmi, consentendoci di fare pagamenti online, vedere i trasferimenti da e verso il nostro conto, e così via. Tale cambiamento è così radicale che molte banche stanno chiudendo gran parte dei loro uffici territoriali per spostarsi quasi completamente online.

Comodità è la parola chiave per capire il perché la rete ha trasformato così tanto il nostro modo di vivere. Un processo ancora in corso, che ci porterà ad approfittare sempre di più dei benefici offerti dalla tecnologia online, in ambiti sempre più cruciali.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui