Cabtutela.it
acipocket.it

Il decreto legge Rilancio, in attesa della pubblicazione, fa preoccupare i sindaci italiani. Il presidente Anci, Antonio Decaro, e gli altri 31 tra sindaci delle città metropolitane e presidenti delle Anci regionali hanno firmato una lettera per denunciare alcune falle nella contributi economici per la fase 2 dell’emergenza coronavirus.

“Il Dl non contiene quel che serve ai Comuni e cioè ai cittadini: almeno 400 milioni per compensare la tassa sui rifiuti che non intendiamo chiedere alle attività economiche chiuse per decreto. Lei, presidente, deve ascoltarci. Non vogliamo polemiche, ma i servizi che i Comuni erogano sono fondamentali, non possono essere interrotti se non vogliamo che a un’emergenza sanitaria se ne aggiunga un’altra. Non lasceremo nulla di intentato di fronte a possibili sottovalutazioni delle richieste dei Comuni italiani”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui