Cabtutela.it

Il Cus di Bari riapre da lunedì 25 maggio, come da disposizione governativa e con un’attenzione particolare alla sicurezza di utenti e lavoratori. L’annuncio giunge dalla stessa struttura sportiva della città, che precisa che al momento non sarà possibile usufruire della piscina scoperta, ma che tutto il resto degli spazi e dei servizi saranno a disposizione degli utenti.

 “Siamo pronti a ripartire – è il commento del presidente Antonio Prezioso, che prosegue – inizieremo con le attività agonistiche di alcune sezioni. Gli allenamenti si svolgeranno all’aperto, garantendo tutte le distanze previste dalle normative. Non saranno ancora disponibili gli spogliatoi, perché stiamo provvedendo a metterli a norma”. Lo staff del Cus è all’opera per mettere in pratica tutti gli accorgimenti anche in vista del riavvio dei corsi, previsto per la prima settimana di giugno e per i quali saranno sfruttati gli spazi all’aperto dell’impianto sportivo universitario.

Attività all’esterno anche per il centro estivo, che sarà riproposto nel pieno rispetto delle linee guida fornite sul tema dal governo. Novità per chi vorrà concedersi il relax al sole: nonostante l’impossibilità di utilizzo della piscina esterna, in prossimità dell’ingresso della piscina coperta – fruibile dal 15 giugno – sarà allestito un punto solarium. Per gli accessi, poi, grande attenzione a non creare assembramenti o code, grazie ad un flusso regolato in un unico senso di marcia.

“Avendo molti metri quadri a disposizione e anche vari punti di accesso, abbiamo pensato di creare ingresso e uscita da due punti differenti, in modo tale da evitare incroci ed eventuali assembramenti. Vogliamo ripartire in piena sicurezza. E proprio per tale motivo stiamo predisponendo all’interno del Cus una cartellonistica dettagliata dove illustreremo tutte le buone pratiche per contenere la diffusione del virus”, racconta il presidente, precisando che tutto il personale della struttura, che in questi giorni è tornato a lavoro, è impegnato in corsi di formazione per il contrasto del virus.

Una ripartenza all’insegna della sicurezza, dunque, grazie anche alla presenza di totem con gel disinfettante e di materiale per la sanificazione disponibile per ogni sezione.

 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui