Cabtutela.it
acipocket.it

Una sentenza destinata a diventare un importante precedente quella del tribunale civile di Venezia che ha decretato che “l’esercizio commerciale chiuso per lockdown non è tenuto a pagare il canone per i mesi di chiusura”, essendo il blocco dell’attività imposto da una causa di forza maggiore e non derivante da proprie responsabilità.

A rivolgersi al tribunale è stato un negozio di abbigliamento, rappresentato dall’avvocato Daniela Ajese. Il centro commerciale Nave de Vero di Marghera  aveva chiesto il pagamento dell’affitto per i tre mesi di chiusura, un affitto pari a 50mila euro. Il tribunale di Venezia ha accolto il ricorso e il giudice  ha ordinato alla società che gestisce il centro commerciale di non incassare alcun pagamento dalla banca che ha emesso le fidejussioni a garanzia del versamento del canone di locazione, e alla banca ha ordinato di sospendere o non procedere al pagamento dei 50mila euro chiesti dal gestore del centro commerciale per l’affitto del locale dell’attività economica. La causa proseguirà a giugno. Per ora la richiesta del pagamento dell’affitto è stata sospesa.

(foto repertorio)


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui