Cabtutela.it
acipocket.it
MangAmi

La riattivazione del Farma Cup – bloccato nell’ambito delle misure necessarie per il contenimento della diffusione del contagio da Covid – permette di gestire meglio le prenotazioni nella fase 2 della emergenza sanitaria e offre agli utenti un servizio aggiuntivo per effettuare le prenotazioni, senza doversi recare necessariamente agli sportelli CUP. La disposizione sul reinserimento delle farmacie nel circuito delle prenotazioni rientra nel più ampio e articolato piano di riorganizzazione e riattivazione dei servizi sanitari avviato dalla ASL dal 4 maggio in poi, compreso il recupero delle prestazioni pendenti e l’avvio delle nuove prenotazioni.

A questo proposito, la ASL ricorda che le prestazioni sospese nella fase1 della emergenza Covid sono in fase di recupero mediante recall da parte degli operatori. I cittadini in attesa di una prestazione sanitaria, bloccata dal 9 marzo al 4 maggio, sono per questo invitati a non ricorrere al call center né a recarsi agli sportelli CUP in quanto saranno gli operatori stessi della azienda sanitaria a ricontattarli in ordine cronologico e sulla base delle esigenze di salute. Le prestazioni urgenti (quelle con codici U e B) è invece possibile prenotarle via telefono (al numero 800.345477) oppure on line tramite il sito della ASL o con la App Puglia Salute; quelle programmate e differibili, dunque non urgenti (codice P e D) si possono fissare via mail all’indirizzo servizio.cup.asl.bari.it oppure sempre attraverso sito e App. Da oggi, per le prenotazioni, ci si può rivolgere anche alle farmacie.

Le richieste di informazioni, di qualsiasi genere, non dovranno passare per il centralino delle prenotazioni visite ma saranno gestite unicamente dall’Ufficio relazioni con il pubblico: sono a disposizione i numeri 080.5844091 – 080.5844094 – 080.5842469 (dal lunedì al venerdì dalle 08.00 alle 14.00 e martedì pomeriggio dalle 15.00 alle 18.00),l’indirizzo mail info@asl.bari.it oppure attraverso i canali social.

L’obiettivo delle disposizioni della ASL è quello di assicurare continuità assistenziale e mettere a disposizione degli utenti ogni strumento possibile per fornire un servizio migliore, veloce e razionale, tutelando, al tempo stesso, la salute e il benessere di tutti.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui