Cabtutela.it
acipocket.it

I volontari di Retake Bari, gruppo di cittadini impegnati nella difesa e recupero della bellezza urbana, hanno pubblicato sui social un appello al sindaco Antonio Decaro. “Proviamo a limitare questo scempio ambientale che avvelena mare, terreni, fioriere con i suoi veleni e i suoi metalli pesanti”.

Il messaggio è diretto anche ai baresi: “Non bastano dei cittadini volenterosi, non bastano operatori ecologici, non bastano porta cicche. Ci vuole un cambiamento culturale che “cambi il gesto”. Serve la collaborazione delle istituzioni, delle industrie del tabacco, degli organi di polizia. Le foto riprendono lo scempio che si ripete ogni giorno sul lungomare di Bari. Siamo a pochi centimetri dal mare e basta un soffio di vento per far cadere tutto in acqua. Si stima che ogni giorno sul pianeta 10 miliardi di mozziconi di sigarette finiscano in ambiente per un ammontare di 800.000 tonnellate ogni anno”.

Si stima che ogni giorno sul pianeta 10 miliardi di mozziconi di sigarette finiscano in ambiente per un ammontare di 800.000 tonnellate ogni anno. “Abbiamo fatto campagne informative, clean-up , raccolto migliaia di cicche, regalato portacenere tascabili e portacenere fissi. Tutto ciò non basta. Adesso aspettiamo un aiuto dall’industria per poter studiare e monitorare il fenomeno a Bari e cerchiamo l’aiuto delle istituzioni perché indignazione e post non bastano più”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui