Cabtutela.it
acipocket.it

“Molti, ancora oggi, considerano l’introduzione della legge sulla doppia preferenza nelle consultazioni elettorali una battaglia di forma. Per me invece si tratta di una questione di sostanza. Perché, è inutile continuare a prenderci in giro, senza questo strumento le donne ancora oggi incontrano una serie di difficoltà ad accedere ai luoghi istituzionali”. Lo ha detto il sindaco Antonio Decaro commentando la decisione del Consiglio dei ministri.  “Ieri il Consiglio dei Ministri – continua Decaro –  ha dimostrato sensibilità e coraggio approvando l’informativa che prevede lo strumento della doppia preferenza per le elezioni regionali anche in Puglia, superando di fatto il consiglio regionale che in due legislature, nonostante gli appelli dei presidenti che si sono succeduti, non si è dato una norma in questo senso. Credo che su questo fronte, al contrario, le elezioni nella città di Bari abbiano dato un grande esempio visto che nel Consiglio comunale siedono 11 donne che insieme alle assessore della giunta sono quotidianamente impegnate per la nostra comunità”.

“La Puglia ha bisogno di tutte le migliori competenze ed esperienze che il territorio possa esprimere, indipendentemente dal genere, ma è fondamentale poter contare sul contributo di tante donne che già dai prossimi mesi potrebbero avere la possibilità di sedere sugli scranni di via Gentile – conclude –  Il Consiglio regionale ha ancora la possibilità di cambiare questa storia approvando nelle prossime settimane la legge sulla doppia preferenza all’ordine del giorno, evitando così che il Governo utilizzi poteri commissariali”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui