Cabtutela.it

Materiali edili accatastati al suolo, rifiuti accumulati dietro le recinzioni e proliferare di insetti. A quasi quattro anni di distanza i lavori nella zona del Pirp di San Marcello, a Bari, continuano a creare disagi alla vita quotidiana dei residenti a poca distanza dal Politecnico.

“La nuova palazzina popolare – racconta a Borderline24 – è circondata di erba immondizia non vediamo un netturbino da mesi, le zanzare e le blatte prosperano. Chiediamo al sindaco Antonio Decaro di farsi una passeggiata al rione San Marcello per vedere il degrado

L’intero programma, per il quale sono stati stanziati 22 milioni di euro da Comune e Regione, prevede nel dettaglio la realizzazione di 8 alloggi di edilizia residenziale pubblica e 2 locali a piano terra, per un importo di 493mila euro; la realizzazione della sede del II Municipio con archivi e parcheggi interrati, al costo di 3 milioni di euro; la sistemazione del villaggio Re David con verde, parcheggi, campo sportivo, per un importo di un milione e 200mila euro; la realizzazione di alloggi di edilizia residenziale libera su via Fanelli e via Omodeo per un totale di 9 milioni di euro ed ancora il ripristino delle facciate delle case popolari, la riqualificazione di Villa Giustiniani, la realizzazione di due rotatorie, all’incrocio tra via Fanelli e via Orabona e lungo via Omodeo.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui