Cabtutela.it
acipocket.it

Nella tarda mattinata di ieri i militari della Sezione Radiomobile di Modugno hanno rintracciato e tratto in arresto Fraddosio Cosimo Damiano un 42enne, di Bari, noto alle forze dell’ordine che insieme ad altri due complici era fuggito all’alt di una pattuglia dei Carabinieri di Altamura, in località Parco San Giuliano.

L’inseguimento ha avuto inizio nella suddetta località quando i militari notavano una manovra azzardata da parte del conducente di una Mercedes di colore scuro che, alla vista della pattuglia cercava di eludere il controllo, non si fermava all’alt e fuggiva lungo la SS 96 in direzione di Bari. Giunto a Mellitto, lungo una complanare, il conducente effettuava una pericolosa inversione a U nel corso della quale i due passeggeri si lanciavano, al volo, dal mezzo proseguendo la fuga a piedi, quindi riprendeva la marcia alla guida della Mercedes che poi abbandonava poco più tardi fuggendo anch’esso a piedi, attraverso il piazzale di alcune aziende presenti in zona.

Nel frattempo l’area veniva preventivamente presidiata dai militari della Compagnia di Modugno, sopraggiunti in ausilio, i quali, tra le campagne di Mellitto e Toritto rintracciavano, tra gli uliveti, i tre soggetti; questi alla vista dei Carabinieri cominciavano a fuggire in direzioni diverse. A questo punto un militare rincorreva uno dei tre fuggiaschi, risultato poi essere il conducente del mezzo, che dopo una fuga tra le campagne di Toritto, per oltre un chilometro veniva definitivamente bloccato e tratto in arresto poiché opponeva una forte resistenza verso il militare.

Sottoposto a perquisizione il 42enne è stato trovato anche in possesso di una dose di marijuana, sottoposta a sequestro con contestuale segnalazione al Prefetto di Bari. All’interno dell’autovettura utilizzata dai 3 malviventi ed abbandonata sono stati rinvenuti e sequestrati 2 orologi, della bigiotteria, documenti e carte di credito, tutti oggetto di furto, un cacciavite e 2 radio ricetrasmittenti.

Fraddosio Cosimo Damiano è stato quindi accompagnato presso la propria abitazione per rimanervi agli arresti domiciliari. Le indagini proseguono, da parte dei militari della Compagnia di Altamura, al fine di identificare i complici del Fraddosio, mentre i documenti, gli orologi e la bigiotteria rinvenuti sono stati restituiti all’ignaro legittimo proprietario, al quale erano stati sottratti, mentre era assente dalla propria abitazione per le ferie estive. Tale attività di ricerca è ostacolata dal periodo festivo e dall’assenza dalle proprie residenze di molti cittadini per le ferie.

Nel week-end di Ferragosto verranno intensificati ulteriormente i controlli  di prevenzione del fenomeno dei furti in appartamento da parte dell’Arma.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui