Cabtutela.it

Mercoledì 02 ottobre 2020, alle ore 09:30, presso il cimitero di Bari via F. Crispi 257, si svolgerà la cerimonia di commemorazione del 135° anniversario della nascita del Comitato di Bari della Croce Rossa Italiana, ad opera del Ten. Col Garibaldino Moisè Maldacea, fondatore e primo presidente del comitato di Bari della CRI, e primo Presidente Regionale Comitati C.R.I. di Puglia e Basilicata.

La storia.  Moisè Maldacea nato a Foggia il 16 aprile 1822, si arruolò a soli 17 anni nel IV Reggimento “Principessa” dell’esercito borbonico, divenendo sottufficiale. Disertò e aderì in seguito alla “Giovine Italia”, rischiando la fucilazione per cospirazione. Combatté al fianco di Giuseppe Garibaldi a Varese nel 1859. Nel maggio del 1860 era ancora al fianco di Garibaldi a Quarto per prendere parte alla spedizione dei Mille. Fu ferito a Calatafimi il 15 maggio 1860; una volta ristabilitosi, fu tra i più valorosi combattenti a Milazzo e a Volturno, ricevendo la medaglia d’argento al valore militare, nonché le congratulazioni personali di Giuseppe Garibaldi. Successivamente passò nel regio esercito e si congedò con il grado di Tenente Colonnello, trasferendosi con la famiglia a Bari Il 2 ottobre 1885 costituisce a Bari il 3° comitato della Croce Rossa Italiana, successivamente ne divenne primo presidente dei comitati regionali di Puglia e Basilicata. Maldacea muore a Bari in una modesta casa dove visse, in via Quintino Sella, il 21 aprile 1898.

 

La cerimonia religiosa alla presenza di Autorità Civili e Militari, sarà officiata dal Rev.mo don Nino Prisciandaro, Cappellano Conventuale ad Honorem del Sovrano Militare Ordine di Malta, Delegazione di Napoli. Seguirà la benedizione e la deposizione della corona di alloro sulla lapide di Maldacea e la preghiera del volontario.  La cerimonia si terrà nel rispetto delle normative anti Covid


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui