Cabtutela.it
acipocket.it

Frenata improvvisa verso la scuola, l’alunna senza cintura di sicurezza o seggiolino anti abbandono va ad impattare il parabrezza senza conseguenze gravi. Poi la corsa in ospedale. E’ accaduto a Monopoli, come segnala la polizia locale.

In via Aldo Moro, intersezione con via San Donato, un genitore alla guida della sua utilitaria non ha visto dei veicoli fermi nella manovra di svolta per via San Donato: l’impatto è stato inevitabile e ha provocato la scontata traumatica conseguenza per la bimba di 8 anni, seduta sul sedile anteriore destro, senza cintura di sicurezza e, per di più, con lo zaino in spalle: la piccola è stata scaraventata sul parabrezza, rompendolo.

Niente scuola e trasporto in ospedale per le cure dove è stata diagnosticata una “contusione cranica non commotiva del rachide cervicale”, guaribile in 5 giorni. Fortunatamente la bambina non ha riportato gravi danni fisici e dovrà rinunciare ad andare a scuola per soli pochi giorni.

“Da subito ci adopereremo – ha dichiarato il Comandate Cassano – con servizi ad hoc di polizia stradale dinanzi ai plessi scolastici per reprimere questi comportamenti pericolosi per gli incolpevoli minori. Chiedo la collaborazione di tutti i genitori perché la sicurezza stradale è un patrimonio comune di cui ognuno di noi deve farsi carico. Per conto nostro, saremo inflessibili nel far rispettare le norme del codice della strada e ridimensionare questa strage di innocenti. Inoltre, ha precisato il Comandante, con il Sindaco Annese, si è deciso di aumentare la sicurezza davanti alle scuole, istituendo strade scolastiche: le prime due, in modo sperimentale, sono state realizzate in via Gobetti e in via Ten. Barletta”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui