Cabtutela.it
acipocket.it

Il Tribunale di Bari ha condannato due medici per omicidio colposo alla pena, sospesa, di otto mesi di reclusione e ne ha assolto un terzo al termine del processo di primo grado sulla morte del 69enne Onofrio Scardicchio, ex dirigente della Regione Puglia, ricoverato nel novembre 2012 all’ospedale San Paolo di Bari e deceduto a causa di una emorragia non diagnosticata dopo un intervento per colecisti.

I due medici condannati sono Michele Demundo e Giuseppe Gozzo. È stato assolto «perché il fatto non costituisce reato» Olindo Custodero. Il giudice monocratico Angelo Salerno ha condannato la Asl di Bari, responsabile civile, e gli imputati ritenuti responsabili al risarcimento danni nei confronti dei figli della vittima, costituiti parti civili e assistiti dall’avvocato Paolo Gallinelli. (Ansa)


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui