Cabtutela.it
acipocket.it

Sono 47.030 i candidati ai diversi concorsi che l’Arpal Puglia ha indetto. Le prove si svolgeranno dal 9 al 25 novembre, nel rispetto delle prescrizioni anti Covid. I bandi hanno riguardato diverse figure, dallo specialista in comunicazione (1571 domande per 14 posti) allo specialista del mercato del lavoro, informatici e tecnici.

La prova. La prova preselettiva consiste nella risoluzione, da parte dei partecipanti, di un questionario con test a risposta multipla, composto da 30 domande (+ 3 di riserva) da svolgere in 30 minuti (+ 3 minuti per le domande di riserva).
Sono ammessi alle prove orali un numero di candidati pari a due volte i posti messi a concorso per ciascuno dei tre profili, oltre gli ex‐aequo all’ultimo posto disponibile. I candidati non possono portare carta da scrivere, appunti, libri o pubblicazioni di qualunque specie.  Nel corso della prova non si possono consultare telefoni cellulari, iPod, MP3, palmari, né PC personali o qualsiasi altro strumento idoneo alla memorizzazione di informazioni e alla trasmissione di dati. Pena l’espulsione dalla prova.

Norme anti covid. Ciascun partecipante dovrà portare con sé fotocopia del documento di identità,  ricevuta comprovante l’avvenuto versamento della tassa di concorso e l’autocertificazione per le misure anticovid‐19.
All’ingresso sarà misurata la temperatura e non potranno accedere i candidati con febbre maggiore di 37,5 o con sintomi compatibili con infezione da Covid o soggetti a provvedimenti di quarantena o risultati positivi al virus o che abbiano avuto contatto con persone positive negli ultimi 14 giorni. Obbligatorio indossare la mascherina all’esterno e all’interno. Dovrà essere rispettata la distanza di un metro.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui