Cabtutela.it
acipocket.it

Nella giornata di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Molfetta, con il supporto dei colleghi della Squadrone eliportato Cacciatori di Puglia e del Nucleo Cinofili di Modugno, a conclusione di specifico servizio straordinario di controllo del territorio, finalizzato al contrasto e repressione dei reati contro il patrimonio e lo spaccio di sostanze stupefacenti, nonché di soggetti sottoposti a misure di sicurezza e/o prevenzione hanno tratto in arresto 2 persone e deferite altre 4, oltre a svariate sanzioni per la violazione del codice della strada e per la violazione delle nuove disposizioni in materia anti-covid.

Sul comune di Terlizzi, sono state svolte diverse perquisizioni domiciliari, ed effettuati diversi controlli su tutto il territorio. A cadere nella rete dei controlli, un giovane terlizzese 24enne, sorpreso dai militari a cedere una dose di marjuana ad altro soggetto, segnalato alla Prefettura di Bari quale assuntore. Immediatamente bloccato e perquisito il giovane è stato trovato in possesso di altri 8 gr di marjuana già divisa in dosi e pronta ad essere venduta. Il ragazzo, è stato sottoposto agli arresti domiciliari a disposizione dell’A.G. di Trani.

Dopo, sono scattate le manette anche per un giovane 19 molfettese,  che a seguito di una lite in pieno centro a Molfetta, all’arrivo dei militari della Sezione Radiomobile giunti per sedare gli animi e riportare la calma, ha trasferito la sua rabbia sui Carabinieri. Questi ultimi sono riusciti ad accompagnarlo in caserma per cercare ancora una volta di riportarlo alla calma. Presso la caserma il giovane  ha continuato ad opporre resistenza e a oltraggiare i militari, ed è stato arrestato. Anch’egli sottoposto agli arresti domiciliari a disposizione dell’A.G. di Trani.

Sono state eseguite inoltre diverse perquisizioni alla ricerca di armi e droga durante le quali i militari della Tenenza di Terlizzi hanno denunciato un 37enne terlizzese per resistenza a pubblico ufficiale, per furto di energia elettrica un 54enne, ed ancora un 49enne poiché sorpreso con un coltello e una piccola ascia all’interno della propria autovettura.

Durante il servizio sono state elevate inoltre svariate contravvenzioni al Codice della Strada e due sanzioni per il mancato rispetto della normativa anti-covid.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui