Cabtutela.it
acipocket.it

Dopo un primo tempo complicato, iniziato con un goffo autogol di Ciofani dopo appena 10 minuti, il Bari ha rialzato la testa e ha costruito una larga vittoria. Un risultato sin troppo severo per un buon Catania, che nei primi 45 minuti ha messo in difficoltà i biancorossi e avrebbe anche potuto raddoppiare prima del pareggio.

Tutta un’altra storia nella seconda frazione di gara, quando i galletti sono rientrati in campo determinati e hanno legittimato la vittoria con una gara convincente. L’attacco si conferma settore di gran spessore per la serie C, i nuovi Montalto e Citro vanno a segno, Antenucci non va in rete ma sforna assist. Bene anche Marras. L’unico in ombra in zona offensiva e D’Ursi. Ma va sottolineata la grande prestazione di capitan Di Cesare, è lui a suonare la carica segnando il gol del pareggio: una rete di autore, da attaccante raffinato, per lui che di mestiere fa il difensore.

Top: Di Cesare, un gol da attaccante consumato con tanto di doppio dribbling e tiro a giro. Ma anche tanta sostanza in marcatura

Flop: D’Ursi, spento e mai in partita. Involuto rispetto alle prime uscite


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui