Cabtutela.it
acipocket.it

Le luci sui trulli come ogni anno con una grandissima novità: l’illuminazione in Aia Piccola per la prima volta. E poi le proiezioni su Belvedere e Trullo Sovrano che faranno da cornice al «Christmas lights» 2020 del rione Monti. E ancora: gli addobbi per le strade, l’albero di Natale, un chilometro di ghirlande, 500 palle colorate, 1500 lampadine per accedere Alberobello di calore e colore. E di speranza soprattutto.

E’ tutto pronto nella Capitale dei Trulli per il Natale. Lunedì 7 dicembre, come tradizione, le case a cono si accenderanno di colore e di magia, in coincidenza con la festività dell’Immacolata e con l’anniversario del riconoscimento Unesco (di cui l’anno prossimo ricorre il 25ennale). Il «Christmas lights» 2020 è promosso dall’amministrazione comunale in collaborazione con ENGIE e Unique Eventi. Una cascata di luci, strenne, palle di neve multicolori e cangianti scenderanno sui trulli di tutta la zona Monti, mentre le tradizionali proiezioni sul Belvedere e sul Trullo Sovrano infonderanno il calore del Natale. L’allestimento di addobbi e luminarie natalizie per le vie del paese, da Largo Martellotta, a piazza del Popolo, a corso Vittorio Emanuele, è sempre su iniziativa dell’amministrazione comunale in collaborazione con la ditta Centomani e la ditta Pisani e l’associazione «Alberobello lovers», che riunisce circa 50 commercianti della zona.

Tutto il rione Monti fino a Largo Martellotta e alle stradine che portano al Comune saranno riempiti di ghirlande e di palle argento e oro che si alterneranno alle catenarie, le luminarie che sono state accese per la prima volta negli scorsi mesi estivi. L’amministrazione comunale, inoltre, curerà l’illuminazione in Coreggia e in Aia Piccola, che per la prima volta sarà illuminata a festa.

«L’emergenza sanitaria ha la priorità ed è importante rispettare e osservare tutti i decreti per il contenimento dell’epidemia e garantire quanto prima l’uscita da questo difficile momento – dice l’assessore al Turismo, al Patrimonio e alle Attività Produttive, Antonella Ivone –. Ma la magia del Natale si accenderà come sempre tra i nostri trulli. Avevamo promesso alla nostra Comunità che non avremmo lasciato Alberobello al buio e non lo faremo. E’ un momento particolare delle vite di ognuno di noi, ma non molliamo. Alberobello sarà addobbata a festa per far respirare un clima natalizio in ogni angolo del nostro paese, dalle vie del centro alla frazione di Coreggia. Ringrazio l’ufficio Turismo del Comune per i grande lavoro e in particolare la dott.ssa Livia Schiavone, tutti i commercianti per la collaborazione, l’impegno, i sacrifici, la volontà. Il pensiero di tutta l’amministrazione va a loro, ai ristoratori e agli albergatori. A tutti siamo vicini con il nostro affetto e il nostro impegno. E soprattutto con fiducia nella certezza che insieme ce la faremo a superare questo particolare periodo».


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui