lapugliativaccina.regione.puglia.it

Una lettera da parte dei baresi lontani alla città di Bari, in un periodo difficile nel quale l’unico desiderio è quello di abbracciarci e vivere serenamente il Natale insieme alle persone che amiamo. E nel quale un pensiero e un aiuto speciale va alle persone più fragili, a quelle che, ancor più in questo periodo, stanno vivendo momenti di difficoltà.

È questo lo spirito dello spot a sostegno della raccolta fondi, promossa dall’associazione Seconda Mamma in favore delle persone più fragili della società. Contributi video arrivati da baresi sparsi in tutto il mondo, dedicati alla città di San Nicola e legati assieme dalle scene girate nel capoluogo pugliese. L’idea nasce dalla volontà di creare un messaggio positivo, dedicato a Bari, che coinvolga città e cittadini, con l’augurio che diventi anche un sostegno concreto per tutte quelle persone che vivono maggiori difficoltà.

Lo spot è stato realizzato da Luciano Parravicini (regista, esperto di comunicazione, founder di Lux For Media) e Valeria Montano (Copywriter e marketing specialist, founder di IoCopyo), grazie all’ausilio di tutte le persone coinvolte, vicine e lontane, che hanno regalato il proprio tempo e la propria esperienza a questa causa. I contributi video sono arrivati da baresi che vivono lontano, ma che non hanno dimenticato le proprie radici. I cittadini che hanno inviato i propri contributi incarnano la voce dei baresi lontani con una dedica speciale alla loro città di origine. Ricordi e pensieri che non vengono da una sceneggiatura studiata, ma dalla voglia di parlare di Bari, di quello che la città ha lasciato dentro, degli affetti che hanno conservato, delle tradizioni culinarie e del calore che si fa sempre più intenso nei giorni natalizi. Un affetto che quest’anno si farà più presente, nelle piazze della nostra città, più con il cuore che fisicamente.

I loro video e contributi sono legati concettualmente dalle scene che vedono protagonista Cecilia Carbone, barese di adozione, che si è prestata, anche lei, alla causa e che, grazie alla sua prestazione, ha dato vita al tessuto nel quale si muovono i pensieri dei baresi lontani. Il fine ultimo dello spot è sostenere la raccolta fondi promossa da Seconda Mamma, a favore delle persone in difficoltà che, in modo particolare quest’anno e durante le festività, hanno bisogno del sostegno dei propri concittadini.

Seconda Mamma è un’associazione benefica e di volontariato, nata per rispondere ai bisogni sempre più pressanti del nostro territorio che vede molte famiglie con minori che versano in una condizione di disagio economico e sociale. I volontari dell’associazione si stringono in una rete in grado di sostenerle, offrendo loro accoglienza, conforto e supporto. Intervengono sia per ovviare a situazioni di emergenza, che per impostare progetti di lunga durata, collaborando con altre associazioni operanti sul territorio barese, con case famiglia, centri per minori abbandonati e per ragazze madri.

Chiunque voglia sostenere la raccolta fondi, può farlo tramite un bonifico con le seguenti coordinate bancarie: IBAN IT34 P054 2404 0140 0000 1025 221, intestato a Seconda Mamma, oppure tramite l’app Satispay cercando tra i negozi “Seconda Mamma ONLUS”.

Un ringraziamento speciale va ad Andrea Dammacco per le relazioni con la stampa e per il supporto, a Serena Ambrosi e a tutto il team di Seconda Mamma.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui