Cabtutela.it
acipocket.it

Da via Amendola al parco Rossani. La città di Bari cambierà notevolmente nel 2021, con la conclusione di cantieri che hanno subito ritardi a causa delle restrizioni Covid. Ma quali sono le dieci opere più importanti che saranno inaugurate nel 2021?

Si comincia dall’allargamento di via Amendola che consentirà di migliorare la viabilità di una delle arterie più importanti di accesso e uscita dalla città di Bari. La previsione del Comune è di completare l’opera in primavera, tra marzo e aprile. Anche il parco Rossani sarà concluso nel 2021. I lavori in realtà sono quasi completati, ma la giunta ha stanziato ulteriori 540mila euro per ampliare le zone a verde con nuovi impianti di irrigazione e oltre 600 arbusti. A giugno è prevista la conclusione dei lavori anche del polo bibliotecario sempre all’interno della Rossani.

In primavera aprirà il tanto atteso mercato di via Pitagora: dopo numerosi rinvii a causa dell’emergenza covid, saranno a disposizione degli operatori mercatali 72 box. La prima pietra fu messa nel 2018. Ed ancora il giardino Peppino Impastato a Catino, i lavori di installazione per la pubblica illuminazione con la sostituzione delle lampade con i led, per garantire maggiore sicurezza in piazze e strade. Tra gli interventi piazza Umberto a Carbonara e via Capruzzi (anche nella zona sotto i portici).

Infine saranno completati i lavori sulla nuova illuminazione e videosorveglianza nel parco Giovanni Paolo II al San Paolo e in piazzetta dei Papi (qui saranno realizzate nuove aiuole con impianti di irrigazione). Non bisogna tralasciare poi gli interventi sulla manutenzione delle strade, a cominciare da via Bruno Buozzi con la realizzazione di due rotatorie, per finire a nuovi marciapiedi in tutta la zona della Manifattura Tabacchi. Infine nuovo impianto di illuminazione in via Ascianghi.

Nel 2021 si concluderanno anche i lavori della stazione centrale, sarà riqualificato il pezzo della statale 16 attualmente sostituito da una deviazione all’altezza di Japigia.

Per quanto riguarda invece i nuovi cantieri, da citare i lavori sul lungomare a Torre a Mare, l’avvio del parco dell’ex Gasometro, il piano delle periferie in via Dante, corso Mazzini, via Ettore Fieramosca, l’appalto da 7 milioni e 600 mila euro al San Paolo dove si interverrà non solo sulla viabilità ma anche sulla fognatura bianca. Lavori che interesseranno anche gli altri municipi. Ed ancora la nuova viabilità nel quartierino, il parco Mazzini a Torre a Mare, lo stadio del rugby a Catino, due  rotatorie a Bari Domani e nuova San Paolo e la  caserma carabinieri nell’ex manifattura, al Libertà.

“La città – commenta a Borderline24 l’assessore ai Lavori pubblici, Giuseppe Galasso –  continua sempre di più a trasformarsi e migliorarsi. Ci sono cantieri che non si sono fermati neanche durante le feste e che hanno proseguito rispettando le restrizioni del Covid”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui