Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

 “Nessuna anomalia è stata riscontrata nel piano di somministrazione dei vaccini nei presidi ospedalieri e territoriali della Asl Bari. Sono in corso le vaccinazioni destinate alle categorie definite prioritarie dalle linee guida ministeriali, compresi i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta, partite lo scorso 7 gennaio. In contemporanea sono stati vaccinati anche gli addetti alle pulizie, dipendenti di Sanita Service, come previsto dalla fase 1 della campagna vaccinale”.

E’ quanto comunica l’Asl Bari replicando alle dichiarazioni del presidente dell’Ordine dei medici Bari, Filippo Anelli, che, lo scorso 7 gennaio, attraverso un comunicato stampa, aveva lamentato: “Abbiamo ricevuto segnalazioni – aveva aggiunto Anelli, facendo riferimento alla provincia di Bari – che in alcune strutture sono stati somministrati vaccini a operatori di una cooperativa di pulizie che lavora per la Asl e ai loro parenti stretti, i quali correttamente lo hanno comunicato al proprio medico di famiglia, che suo malgrado non era stato vaccinato”. La Asl Bari esclude irregolarità e sottolinea: “Le vaccinazioni ai medici di medicina generale e ai pediatri di libera scelta sono state già effettuate a Putignano, Alberobello, Locorotondo, Noci, Monopoli e Gioia del Colle. Oggi sono in corso a Bitonto, e ad Altamura e nell’ambulatorio del Dipartimento di prevenzione all’ospedale Di Venere a Carbonara. Inoltre sono state programmate per domani altre 120 vaccinazioni destinate ai medici”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui