Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Prosegue senza sosta la lotta all’abbandono irregolare di rifiuti da parte del Comando di Polizia Locale di Bari, in collaborazione con l’amministrazione comunale.

Negli scorsi giorni, in ore serali, nell’ambito di alcuni controlli volti ad arginare il fenomeno, i poliziotti hanno infatti fermato un uomo che, a bordo di un autocarro, si aggirava nei dintorni della zona del Cimitero trasportando a bordo del mezzo rifiuti speciali, in gran parte costituiti da telai in ferro da smaltire, dunque non pericolosi. Ad insospettire i poliziotti però, la mancata presenza di iscrizione all’Albo dei Gestori ambientali e l’assenza del formulario di identificazione dei rifiuti. Ma non solo, in seguito a controlli, si è scoperto che l’uomo, residente da oltre un anno in Italia, non aveva provveduto alla conversione della patente di guida estera non più valida, non essendo dunque in possesso di un documento valido.

Oltre alle sanzioni pecuniarie amministrative per la guida senza patente, adesso il cittadino, dovrà rispondere del reato di gestione illecita dei rifiuti punito dal Testo unico ambientale. Inoltre, i poliziotti, hanno sequestrato l’autocarro,  confiscando i rifiuti trasportati. Secondo ipotesi, i rottami, se non destinati all’abbandono indiscriminato in qualche area periferica sarebbero stati conferiti illegalmente (perché privi di F.I.R.) presso un centro di raccolta compiacente. In merito sono in corso ulteriori indagini per identificare altri soggetti concorrenti negli illeciti contestati.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui