Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Sono stati fermati dai carabinieri mentre erano a bordo di un’utilitaria e, durante il controllo, sono stati trovati in possesso di oltre 1.300,00 euro in contanti. Uno dei due, inoltre, nascondeva nel calzino 5 stecche di hashish, per un peso complessivo di 5 grammi. È accaduto ieri a Bitonto, dove i militati del locale comando hanno proseguito la perquisizione all’interno delle abitazioni dei due. Nell’appartamento del giovane trovato in possesso della droga, i carabinieri, con l’ausilio del nucleo cinofili, hanno rinvenuto altri 21 grammi della stessa sostanza, occultati in una giacca e già divisi in dosi. Ancora, 4 grammi di marijuana e un telefono cellulare utilizzato per i contatti con i clienti. 

Per il giovane sono scattate le manette con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, mentre ad entrambi – residenti nel Comune di Bari – è stata contestata la sanzione amministrativa per essersi spostati fuori comune senza alcuna valida motivazione, in contrasto con la normativa anti Covid.

Nella stessa giornata di ieri, a Grumo Appula, i militari della locale stazione hanno fermato un 40enne del luogo, pregiudicato, trovandolo in possesso di una dose di cocaina, 2 grammi di hashish, un bilancino di precisione e un taglierino utilizzato per suddividere la droga. Anche per il 40enne è scattata una denuncia in stato di libertà per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

Anche a Toritto, i militari della locale stazione carabinieri hanno sorpreso un giovane del luogo, che aveva nella disponibilità un grammo di marijuana. Per l’uomo oltre alla segnalazione alla Prefettura di Bari quale assuntore di stupefacenti, è scattato il ritiro della patente di guida. Le droghe rinvenute, così come il denaro e il cellulare, sono stati sequestrati. L’arrestato è stato invece sottoposto alla misura degli arresti domiciliari.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui