Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Enea, l’airone cenerino, è tornato a fare visita al Parco Due Giugno di Bari. La segnalazione arriva da una cittadina barese che ha dichiarato di averlo avvistato intorno alle 12.20 di oggi, prima nel laghetto, poi tra gli alberi del parco.

“Rispetto all’anno scorso, l’ho trovato magro e con un piumaggio spettinato” – ha commentato. L’airone, va specificato, solitamente non vive nelle aree urbane e in zone umide, invece, lo scorso anno, durante il periodo del lockdown, in un momento in cui l’area era dunque vuota, aveva scelto di fermarsi nel polmone verde del capoluogo pugliese per farne dimora. Secondo il Wwf, l’airone aveva infatti trovato un habitat a lui favorevole, data anche l’abbondanza di pesci nei due laghetti presenti all’interno del parco.

Per un po’ di tempo però, l’animale aveva fatto perdere le proprie tracce, fino ad oggi, giornata in cui, anche grazie all’aumento delle temperature e al clima quasi primaverile, Enea (così lo hanno chiamato i cittadini), è tornato a volare fra gli alberi del parco e a farsi il bagno nel laghetto.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui