Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

I numeri pubblicati sul sito del Comune di Bari mostrano l’inizio della terza ondata Covid quartiere per quartiere. In 48 ore si registra l’incremento di 818 cittadini positivi al virus, con 4.638 isolati e in totale 3.660 casi accertati nell’ultimo rilevamento dell’8 marzo. E ancora, i baresi appartenenti a famiglie con almeno un componente in quarantena passano da 6.923 a 8.881 in soli due giorni (+1.958 nuclei familiari). In città i positivi lo scorso 22 febbraio erano 2.185, in due settimane se ne contano 1.475 in più.

Ecco la mappa dei quartieri, confrontando i dati più recenti (8 marzo) con quelli di due giorni prima (6 marzo). I casi in isolamento domiciliare a Poggiofranco: da 392 a 477 in quarantena: +85. Anche a Japigia entrano nell’isolamento fiduciario 101 persone (si è passati dai 436 casi a 537). Nell’Umbertino-Madonnella sono 165 i casi attualmente isolati (+35), a Palese 194 (+24). Nei rioni Marconi-San Girolamo-Fesca-San Paolo e zona industriale in tutto sono 920 le persone in isolamento, erano 759 lo scorso 6 marzo (+161). A Bari Vecchia-Murat sono a quota 289, due giorni prima erano 228 (+61); nei rioni Santo Spirito e Catino 112 isolati (erano 71). Carrassi conta 372 isolati, erano a quota 306 (+66). Attualmente si trovano in isolamento fiduciario 466 baresi nel quartiere Libertà (due giorni fa erano 399, +67) e 314 a Loseto (erano 263, +51). A Carbonara la variazione in 48 ore è di +56, da si è passati da 369 a 425.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui