Cabtutela.it
acipocket.it

È stata pubblicata questa mattina sul MePA (Mercato elettronico della pubblica amministrazione) del Comune di Bari la procedura per l’affidamento dei servizi di ideazione, progettazione, realizzazione, organizzazione, allestimento complessivo e gestione integrata di una manifestazione culturale dedicata agli eventi nicolaiani.

Nonostante la pandemia, infatti, l’amministrazione comunale del capoluogo pugliese intende realizzare, nella serata del prossimo 7 maggio, un evento dedicato al Santo patrono e alle tradizioni storiche e culturali legate al culto nicolaiano, adottando specifiche modalità operative idonee a coniugare le esigenze dell’attuale emergenza sanitaria con la volontà di rievocare comunque la traslazione delle reliquie di San Nicola.

Lo spazio individuato per ospitare l’evento è largo Abate Elia, ovvero lo spiazzo antistante la Basilica di San Nicola: lo spettacolo, della durata di almeno 90 minuti, necessariamente interdetto al pubblico in tutte le sue fasi, dovrà essere declinato in performance artistiche prevedendo la contestuale fruizione, esclusivamente in diretta Tv e in live streaming, su almeno un’emittente televisiva e di rilievo regionale con la messa a disposizione gratuita del segnale per la trasmissione in favore di ogni eventuale e ulteriore emittente Tv interessata.

Il soggetto proponente dovrà individuare una direzione artistica e una regia che assicurino la conformità agli obiettivi generali indicati nel capitolato di gara, garantendo il corretto svolgimento di ogni fase preparatoria, artistico-creativa, organizzativo-operativa relativa all’evento. Nello specifico, la direzione artistica avrà la responsabilità delle scelte artistiche, mentre la regia avrà la responsabilità delle attività finalizzate alla trasmissione televisiva dell’intero evento nicolaiano.

“Il culto nicolaiano è il tema che abbiamo scelto per candidare Bari al riconoscimento di Capitale italiana della cultura – commenta l’assessore alle Culture del Comune di Bari, Ines Pierucci – per il profondo legame che da mille anni la nostra città custodisce nel celebrare la rievocazione storica di maggio, le festività ortodosse di dicembre e, più in generale, in tutte declinazioni culturali che guardano a più lingue e religioni nel rispetto della diversità intesa come ricchezza, nel nome dei valori di accoglienza e solidarietà testimoniati proprio dal nostro San Nicola. Nonostante la pandemia – prosegue l’assessore – abbiamo condiviso l’opportunità di celebrare, anche se in forma alternativa, i momenti storici legati al Santo Patrono da un lato per sostenere, in questo momento particolarmente difficile, gli operatori culturali cui il bando si rivolge e, dall’altro, per offrire alla città un evento che sia di buon auspicio per tornare quanto prima a vivere insieme l’appuntamento più atteso dalla nostra comunità”.

Sono ammessi a partecipare alla procedura gli operatori economici di cui all’art. 45 del D.Lgs. n. 50/2016 nonché gli operatori economici che intendano riunirsi o consorziarsi ai sensi dell’art. 48 del medesimo D.Lgs., registrati e abilitati per l’accesso alla piattaforma MePA di CONSIP attraverso il sito web https://www.acquistinretepa.it, nella categoria Servizi: Servizio di Organizzazione e Gestione integrata degli Eventi.

L’importo a base di gara per la realizzazione dell’evento è pari a € 40.983,61, Iva esclusa. L’appalto sarà aggiudicato in favore dell’operatore economico che formulerà l’offerta economicamente più vantaggiosa; la valutazione delle offerte avverrà tenendo conto del criterio per cui all’offerta tecnica saranno riconosciuti massimo 90 punti su 100 e all’offerta economica massimo 10 punti su 100. Saranno prese in considerazione esclusivamente le offerte che totalizzeranno un punteggio non inferiore a 65 punti totali. I concorrenti che intendono partecipare alla procedura devono far pervenire l’offerta completa della documentazione richiesta nel disciplinare attraverso la piattaforma MePA entro le ore 12 del prossimo 6 aprile.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui