Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Proseguono i lavori di interramento della linea ferroviaria di Ferrovie del Sud Est che interessa i Comuni di Triggiano e di Capurso. Questa mattina, l’assessore regionale ai Trasporti, Anita Maurodinoia e l’amministratore delegato di Fse, Giorgio Botti, si sono recati sul luogo del  cantiere per fare il punto della situazione di un progetto che vede impegnate, quotidianamente, 200 persone.

Il cantiere, si sviluppa su un’aria lunga circa 10 chilometri e prevede il raddoppio del binario sulla tratta Bari Mungivacca-Noicattaro, la realizzazione di nuovi tratti di linea interrati e in superficie e di una galleria. Inoltre saranno costruite le due nuove stazioni di Triggiano e Capurso con ascensori e servizi all’utenza. Entro metà maggio, assicura Fse, a Triggiano sarà riaperta al traffico stradale via Casalino. L’intervento che è in fase di completamento consentirà di aumentare la frequenza dei collegamenti e la portata della linea, di eliminare 9 passaggi a livello e di ricucire il tessuto urbano nei comuni coinvolti.

“Dal sopralluogo emerge davvero un segnale positivo che ci fa ben sperare in una ripartenza sempre più vicina – ha dichiarato l’assessore Maurodinoia a margine della visita –  Nonostante il periodo di emergenza sanitaria che ha bloccato l’intero Paese, devo riconoscere e prendere atto con soddisfazione dell’impegno dei tecnici e delle maestranze. Ci gratifica molto – ha concluso l’Assessore – vedere il realizzarsi di un’opera che permetterà di aumentare i collegamenti, di eliminare passaggi a livello e di riqualificare un territorio che comprende più comuni. Continuerò a seguire personalmente l’iter dei lavori, al fine di velocizzare il tutto e di evitare intoppi e perdite di tempo che non potremmo più tollerare”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui