Cabtutela.it
acipocket.it
agricoladiniso.it

Le discoteche pugliesi sono pronte a ripartire. A comunicarlo è Roberto Maggialetti,  direttore del Df, ex Divinae Follie che, sulla scia di test che si sono già svolti negli corsi mesi ad Amsterdam, Barcellona e Liverpool, ha richiesto un tavolo tecnico alla Regione per proporre nuove misure per la ripartenza del settore intrattenimento da testare a giugno in una serata nella storica discoteca.

Tra le proposte, così come già accaduto per gli eventi test effettuati e sottolineato dall’associazione imprese di intrattenimento da Ballo e di Spettacolo (Silb-Fipe) al lavoro da giorni per renderlo possibile in Italia, ci sono tamponi rapidi per tutti i clienti, presidi sanitari allestiti all’esterno dei locali in grado di effettuare tamponi rapidi di ultima generazione per i clienti prima e dopo l’evento, l’acquisto del biglietto online con indicazione dei dati per il tracciamento, porte aperte a chi è in possesso del patentino vaccinale, o attestazione di negatività con l’utilizzo del tampone rapido effettuato non oltre 36 ore prima dell’evento, sanificazione continua degli ambienti.

“Sono state sviluppate da insigni esperti – ha commentato Maggialetti – una serie di azioni che mirano a poter proporre eventi in sicurezza. A fronte dell’esperienza dello scorso anno, il nostro obiettivo è creare dei locali Covid free, che tutelino sia i lavoratori che gli utenti finali. In questo modo, sulla scia di altre città europee vogliamo provare a ripartire” – ha concluso. La data non è ancora certa e bisognerà inoltre attendere il via libera, ma di fatto, il settore è pronto a rimettersi in moto effettuando un tentativo sin da giugno.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui