Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Ecco come cambiano i numeri sulla pandemia Covid in poco più di un mese a Bari: i positivi passano da 4.172 (5 aprile), ai 853 casi accertati nell’ultimo report del Comune (8 maggio). La discesa vertiginosa della curva epidemiologica è evidente nel grafico diviso per età, facendo toccare un significativo -79% nell’ultimo mese.

Nel capoluogo pugliese le persone isolate scendono a 1.131 (erano 1.889 lo scorso 2 maggio), così come già anticipato quelle positive raggiungono quota 853, per la prima volta sotto il tetto dei mille contagi dall’inizio delle rilevazioni cittadine da novembre 2020. L’andamento è confermato anche dal parametro dell’incidenza arrivata a 146 (9 maggio), quando il limite da zona rossa è 250 e dopo il picco toccato lo scorso 24 marzo a 410. (In basso grafico Gedi).

Ecco il numero dei positivi per fasce d’età: dai 0 ai 9 anni sono 54 su 21.846 abitanti (6,3%), dai 10 ai 19 sono 67 su 29.210 abitanti (7,9%). Dai 20 ai 29 anni i positivi sono invece 79 su 32.527 (9,3%) mentre dai 30 ai 39 i positivi sono 102 su 35.206 abitanti (12.0%) e dai 40 ai 49 sono 133 su 45.718 abitanti (15,6%). Nella fascia d’età che va dai 50 ai 59 i postivi sono invece 132 su 51.854 (15,5%), dai 60 ai 69 sono 136 su 43.086 abitanti (15,09%, dai 70 ai 79 sono 89 su 35.608 abitanti (10,4%).

Infine, nelle fasce d’età dagli 80 agli 89 sono 45 su 21.593 abitanti (5,3%) e dai 90 ai 99 sono positivi in 16 su 5012 abitanti (1,9%). Rispetto agli scorsi giorni, soprattutto ai periodi più acuti della terza fase pandemica i numeri sono dunque nettamente diminuiti, con maggiori casi di positività nelle fasce d’età che vanno dai 30 ai 69 anni.

 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui