Cabtutela.it
acipocket.it

Erano le 13.40 di ieri quando un anziano signore di 80 anni ha chiamato la centrale operativa per chiedere di essere soccorso, a causa di un malore, riferendo di trovarsi a Bari in un non precisato tratto di spiaggia, lungo via Alfredo Giovine, sul litorale di San Giorgio.

Gli immediati accertamenti hanno consentito di localizzare la zona da cui proveniva il segnale del suo telefono cellulare ma, ricontattato per ottenere informazioni più precise, l’uomo non rispondeva al telefono. Sono così scattate le immediate ricerche tramite l’invio in zona di alcune volanti della Questura di Bari, che inizialmente hanno faticato a rintracciare l’uomo in difficoltà.

Decisiva l’intuizione di due poliziotti che hanno notato in zona un’auto parcheggiata in uno sterrato che si affacciava sul mare. Dopo essersi avvicinati ed aver approfondito il controllo, gli agenti hanno individuato l’uomo, disteso sui ciottoli e adagiato su un fianco, con una parte del capo immerso nell’acqua, in stato di semi-incoscienza. Prontamente i poliziotti hanno soccorso l’anziano e hanno allertato personale del 118, giunto sul posto poco dopo, che ha trasportato la persona in ospedale.

Prognosi di 40 giorni per l’anziano, dovuta ai traumi riportati per la caduta causata dal malore.Gli agenti dell’U.P.G.S.P. hanno rintracciato anche la figlia dell’anziano: la donna si è recata sul posto ed è stata messa al corrente dell’accaduto. A lei sono stati anche affidati l’auto del padre ed il suo telefono cellulare, rinvenuto a poca distanza.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui