Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

A Bari l’Amiu Puglia ha affidato il servizio di pulizia del litorale cittadino in due lotti per tutta l’estate, uno per la pulizia del litorale balneabile e l’altro per la spiaggia di Pane e pomodoro. Il servizio è articolato in due fasi, una di pulizia straordinaria avviata il 22 maggio (e che terminerà il 31 maggio), e una di pulizia ordinaria dal 1 giugno al 15 settembre prossimo.

Il lotto per la pulizia della costa è stato affidato alla cooperativa Shiva, che impiegherà 26 operatori dalle ore 5 alle 9 per sette giorni a settimana per l’intero periodo di affidamento. Il lotto relativo a Pane e pomodoro, è stato aggiudicato invece alla cooperativa Equal time, che fino al 31 maggio impiegherà per la pulizia straordinaria 12 persone su un unico turno, dalle ore 5 alle 9 e, a partire dal 1 giugno, lo stesso numero di operatori impegnati però su più turni.

Dalle ore 5 alle 9: svuotamento cestini, sostituzione sacchi, rastrellamento sabbia, rimozione eventuale fogliame, rastrellamento e spianatura sabba, spazzamento e rimozione rifiuti viabilità pedonale esterna (5 operatori);

Dalle ore 9 alle 13: pulizia giornaliera di mantenimento della spiaggia, dell’arenile, della pavimentazione, della parte in ciottoli, dei pontili e della parte a massi nonché del parcheggio, svuotamento cestini e sostituzione sacchi (2 operatori);

Dalle ore 13 alle 17: pulizia giornaliera di mantenimento della spiaggia, dell’arenile, della pavimentazione, della parte in ciottoli, dei pontili e della parte a massi nonché del parcheggio, svuotamento cestini e sostituzione sacchi (2 operatori);

Dalle ore 16 alle 20: pulizia giornaliera di mantenimento della spiaggia, dell’arenile, della pavimentazione, della parte in ciottoli, dei pontili e della parte a massi nonché del parcheggio, svuotamento cestini e sostituzione sacchi, rastrellamento della sabbia (3 operatori).

“Mai come quest’anno – ha commentato Pietro Petruzzelli – sarà fondamentale garantire un buon servizio di pulizia e tutelare il più possibile il nostro litorale, anche perché abbiamo registrato un’enorme produzione di rifiuti “usa e getta” a causa della normativa anticovid. Infatti, crescendo a dismisura l’asporto dei prodotti alimentari, parte di questi imballaggi vengono gettati per strada e non differenziati come si dovrebbe. Pertanto è necessario controllare il territorio e rafforzare il servizio di pulizia nei luoghi più frequentati, motivo per cui, accanto al servizio di pulizia del litorale già attivo, ho chiesto ad Amiu di effettuare un secondo passaggio pomeridiano sul waterfront di San Girolamo e sulle due spiagge libere di San Cataldo, quella accanto al ristorante Provolina e l’area adiacente al lido San Francesco, dove ogni giorno centinaia di persone scelgono di passare le loro giornate. Certamente tutti i nostri sforzi di garantire la pulizia del litorale e mantenere pulita la città e il mare risulteranno inutili se anche noi cittadini non faremo la nostra parte e continueremo a gettare per terra o dove capita i rifiuti” – ha concluso Petruzzelli.

“Certamente questa primavera ci traghetterà verso un’estate di normalità – ha sottolineato il presidente di Amiu Puglia Sabino Persichella -. Amiu, come ogni anno, contribuirà alla pulizia della nostra splendida città organizzando servizi giornalieri e straordinari lungo tutti i tratti di costa che giorno e notte vengono frequentati per la balneazione, per lo sport o semplicemente per una passeggiata all’aperto. Abbiamo provveduto ad implementare i cestoni e i carrellati, soprattutto in prossimità dei luoghi più frequentati, ma il nostro impegno rischia di essere vano se si continuerà ad abbandonare i rifiuti per strada anziché utilizzare correttamente tutti i contenitori a disposizione”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui