Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Modugno festeggia i mille anni dalla sua fondazione, nel 1021, con una serie di eventi che animeranno la città fino alla fine dell’anno. Quello di apertura, in programma domenica 30 maggio in piazza Sedile, prevede una lettura teatrale, “La mora e la Motta” diretta dal regista Michele Bia, con gli attori Franco Ferrante e Roberto Petruzzelli, e la proiezione di un video-mapping sul sagrato della chiesa del Purgatorio.

Il 5 giugno si terrà poi il concerto dedicato a Ennio Morricone, con Giuseppe Milici Quartet, nel teatro Fava, e il 27 giugno nel sito archeologico di Balsignano la presentazione del libro del professor Raffaele Macina “Modugno dalle origini al XV secolo”. I primi tre eventi e il logo di “Modugno Millenaria” che riproduce in forma stilizzata uno dei simboli più importanti della città, il casale di Balsignano, sono stati presentati proprio a Balsignano in una conferenza stampa con il sindaco Nicola Bonasia e il direttore del dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del Territorio della Regione Puglia, Aldo Patruno. “Modugno ha tutte le carte in regola per essere al centro del turismo pugliese, una tappa obbligata considerando anche la posizione strategica” ha detto Patruno, ricordando che, oltre ad essere inserita nel Cammino Materano sulla via Peuceta e nei percorsi di ciclovia dei Borboni, “Modugno è interscambio con porto e aeroporto e la Regione Puglia non può non tenerne conto”. (ANSA).

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui