Cabtutela.it
acipocket.it

Nel primo quadrimestre del 2021, il fenomeno dei furti di auto è aumentato vertiginosamente nelle province Bari e Bat, facendo registrare un +41,58% del trend rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. A rivelarlo è il report diffuso questa mattina in occasione della cerimonia commemorativa per l’anniversario della fondazione dell’Arma dei carabinieri, alla quale ha preso parte anche il prefetto di Bari, Antonella Bellomo.

Stando ai dati diffusi in occasione dell’anniversario, tra gennaio e aprile di quest’anno, nell’area geografica presa in esame, sono stati messi a segno 2.986 furti di autovetture, a fronte dei 2.109 casi registrati nel primo quadrimestre del 2020. Un rialzo vertiginoso della curva che stride con il confronto positivo del trend 2019-2020 sul tema, in cui era stata addirittura registrata una diminuzione dei furti d’auto pari al 15,72%.

Di contro, il report sulla criminalità nel Barese e nella provincia Bat testimonia un netto calo dei furti in appartamento, per cui si registra un -11,99% nel primo quadrimestre del 2021 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Si tratta di dati che, come è facile immaginare, sono particolarmente connotati dall’andamento della curva epidemiologica da Covid19 in Puglia e, di conseguenza, dall’alternarsi delle restrizioni agli spostamenti.

In generale, poi, il rapporto sulla criminalità nelle province Bari e Bat manifesta un generale andamento negativo degli ultimi mesi: è infatti pari al +4,76% il trend relativo ai fenomeni delittuosi di vario tipo avvenuti sul territorio nei primi quattro mesi del 2021 – in cui i casi sono stati 16.087 – rispetto allo stesso periodo del 2020, che ha contato 15.535 episodi di criminalità. In generale calo le lesioni (-26,87%), i furti in appartamento (-11,99%) e le rapine (-7,24%), mentre in significativo aumento risultano i fenomeni di estorsione, per cui si registra addirittura un +17,72%.

(Foto di repertorio)


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui