aqp.it
ferrovieappulolucane.it
amgasbarisrl.it

A Bari da oggi è più semplice muoversi con i mezzi pubblici o quelli elettrici in sharing (monopattini elettrici e prossimamente le biciclette). Il Comune ha presentato la nuova funzionalità della app Moovit, che da oggi consentirà agli utenti del trasporto di visionare in tempo reale l’arrivo dei mezzi alle fermate dei bus urbani.

L’app gratuita già utilizzata da milioni di persone in tutto il mondo,  consente ad Amtab una implementazione tecnica che permetterà ai cittadini di essere aggiornati su eventuali modifiche improvvise o pianificate alla rete: 39 linee urbane e scolastiche gestite da Amtab e le oltre 1200 fermate.

Quindi con un semplice tap sullo smartphone è già possibile sapere in tempo reale quanto tempo manca all’arrivo dell’autobus e gli eventuali ritardi. L’implementazione interesserà anche le nuove paline, circa 110, che saranno installate dall’azienda municipalizzata. A queste linee si aggiungeranno, nelle prossime settimane, anche i mezzi e i percorsi della flotta Cotrap Puglia, con l’obiettivo di estendere il servizio alle principali località pugliesi.

Un’offerta che quindi migliora anche l’ospitalità per i turisti stranieri. “Programmare uno spostamento sull’intero territorio – ha detto il vicesindaco e assessore all’Innovazione tecnologica Eugenio Di Sciascio – potendo contare su dati di arrivo dei bus in tempo reale, e non su previsioni statiche, grazie all’integrazione con i dati dei gps installati sui bus in circolazione, rappresenta di fatto un salto di qualità nell’interazione”.

“Rispetto all’app comunale Muvt, sviluppata in locale e che apprezziamo per le funzionalità attivate, Moovit si differenzia per la maggiore accessibilità ad un pubblico di stranieri e turisti, essendo disponibile in 45 lingue”, ha aggiunto.

È possibile scaricare sul proprio smartphone l’app gratuita Moovit o consultare il sito www.moovitapp.com per leggere le previsioni di arrivo in tempo reale o ricevere notifiche su eventuali modifiche dei percorsi generate direttamente dal gps di bordo. Si tratta di un servizio comodo per lavoratori e studenti ma anche per i turisti che vogliano effettuare spostamenti agevoli con il trasporto pubblico in un territorio che non conoscono. L’app è infatti disponibile in 45 lingue differenti e, grazie alla posizione Gps individuata dal dispositivo, imposta automaticamente l’area in cui si ci si trova.

Foto Muvt


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui